Sulle placche iniziali della ferrata Che Guevara
Ferrata Che Guevara Monte Casale

Ferrata Che Guevara

Lunga e famosa ferrata all'inizio della valle del Sarca, offre spettacolari panorami di ampio respiro durante tutta la salita. Perfetta a primavera ed in autunno!

€ 130

Durata

Giornata intera

Richiesta info per Ferrata Che Guevara
Richiesta Info o prenotazione per:
Ferrata Che Guevara
Difficoltà

Media

Partecipanti

Min. 2 max. 4

Stagione

Tutto l'anno

Ferrata mai tecnicamente difficile, ma molto lunga sia in salita che in discesa. Richiede buona forma fisica e resistenza. 

Data l'esposizione è consigliabile affrontarla possibilmente in primavera, inizio estate o in autunno.

Il percorso della Ferrata Che Guevara

La ferrata che Guevara sale da Pietramurata fino alla sommità del Monte Casale, con un dislivello di 1400m, percorrento l'imponente parete est della montagna.

Lasciata la macchina all'ingresso del paese di Pietramurata (venendo da Trento alla rotatoria dopo il ponte sul Sarca si svolta a destra fino ad un ampio parcheggio dietro la zona industriale) e indossato l'imbrago ci si dirige veso la parete lungo un sentiero ben segnalato con colori SAT. Il percorso si inerpica nel bosco  che ricopre lo zoccolo della parete, con tratti anche piuttosto ripidi e faticosi, e in circa 20 minuti porta al primo cavo metallico. Si rimontano facili roccette, senza difficoltà tecniche particolari, alternando tratti di sentiero e tratti di ferrata per raggiungere il vero e proprio inizio della ferrata, circa 1,20 h dal parcheggio.

La salita si sviluppa lungo la ripida parete est del Monte Casale, senza essere mai troppo impegnativa. I numerosi gradini e staffe metalliche rendono la progressione piacevole e permettono di non affaticare troppo le braccia.

Durante la salita le numerose cenge permettono di effettuare delle comode soste, per riposarsi e per scattare qualche magnifica foto ai laghi di Toblino, Cavedine, Garda, al Monte Stivo, Bondone e Baldo che spuntano all'orizzonte mano a mano che si guadagna quota. Raggiunta la sommità del Monte Casale, sul versante opposto, il vicino Gruppo del Brenta completa la "galleria" dei paesaggi. Una sosta meritata al rifugio Don Zio e poi si riparte per la discesa.

Questa può essere fatta o lungo la comoda forestale che riporta a Sarche, in circa 3 ore di cammino, o lungo il sentiero SAT 408 (poi al bivio 426) che si prende procedendo per circa 20 minuti veso Comano. Questa seconda possibilità è più veloce ma un po' più impegnativa dal punto di vista tecnico.

 

Costi condizioni e materiali

Ogni Guida può accompagnare un massimo di 4 persone.

La quota comprende: il servizio della Guida Alpina, il materiale tecnico necessario allo svolgimento dell'attività e il transfer da Arco alla ferrata.

La quota non comprende: tutto quanto no espressamente indicato in "la quota comprende".

Attrezzatura fornita da Mountime: Imbrago, casco, set da ferrata.

Equipaggiamento personale: Abbigliamento sportivo e scarpe/scarponcini da trekking, zainetto con acqua e pranzo al sacco.